Definizione di Resistenza Statica

Il termine Resistenza (o Resistenza Statica) viene usato per indicare una quotazione alla quale il trader si aspetta che i prezzi rimbalzeranno, almeno temporaneamente, verso il basso. Supponendo che la Resistenza risulti effettivamente efficace è possibile sfruttarla in due modi:
1) Inserendo uno stop al di sopra di essa in una posizione short
2) Entrando short nei pressi di essa

Opposto alla resistenza può esserci un Supporto che, al contrario, fa rimbalzare i prezzi verso l’ alto.  A differenza delle Resistenze Dinamiche, le resistenze statiche si trovano ad un livello fisso e non cambiano nel tempo.

Come tracciare una Resistenza

Per trovare una Resistenza su un qualsiasi timeframe si possono distinguere due metodologie derivanti da due possibili scenari. Se ti trovi davanti ad un mercato in trend ribassista puoi piazzare la tua resistenza sull’ ultimo massimo raggiunto dai prezzi; se invece sei di fronte ad un mercato laterale, in congestione o in trading range, puoi tracciare una resistenza significativa laddove trovi più punti sui quali il prezzo è già rimbalzato almeno due volte.

Quando avviene la rottura delle Resistenze

Tecnicamente una Resistenza viene rotta quando i prezzi la oltrepassano; tuttavia non è raro trovarsi nella situazione in cui i prezzi effettuano uno sfondamento di soli alcuni pips e poi ritornano in short. Tali evenienze sono dette false rotture, e sono uno dei principali problemi legati all’ uso di questa tipologia di strumento di analisi. Attraverso l’ esperienza e lo studio dello storico è possibile migliorare il riconoscimento delle resistenze più o meno efficaci e il riconoscimento delle false rotture.